Puzzola Europea

La Puzzola Europea

A volte, durante qualche escursione nelle foreste europee, potrebbe esserci capitato di imbatterci in un curioso animaletto dal muso dipinto di bianco e nero, ma di non sapere in realtà cosa fosse. Quel piccolo animale potrebbe essere stato una puzzola europea.
Poco conosciuta, la puzzola europea è comunque rara da avvistare poiché, come la sua lontana parente oltreoceano, è un animale molto schivo, riservato e, soprattutto, preferisce aggirarsi nei boschi durante le ore notturne, anche se non disdegna di cacciare anche durante il girono.La puzzola europea, detta semplicemente puzzola (Mustela putorius), è presente su tutto il territorio europeo con ben sette sottospecie riconosciute.
Dal nord della Svezia, fino alla nostra penisola Italiana, la puzzola è però assente dalla zona adriatica della Croazia e della Grecia e dalle isole Italiane (Sicilia, Sardegna ed isole minori), mentre è assai rara nei territori della Gran Bretagna. In oltre, alcune specie di questo mustelide sono state introdotte anche in Nuova Zelanda dove gli esemplari hanno trovato un nuovo habitat adatto ad ospitarli.
Proprio questa grande diffusione rappresenta la prima caratteristica della puzzola europea: questo animale è infatti in grado di adattarsi con grande facilità ad un grande numero di ambienti. Dalla montagna, alle coste, la puzzola non ha particolari preferenze per quando riguarda il territorio da abitare.
Al contrario di quanto si possa pensare, la puzzola è un animale carnivoro, ma, ovviamente, le prede che caccia sono alla sua portata: ratti, conigli, uccelli, rane, lucertole, serpenti e uova, di cui va ghiotta, sono solo alcuni esempi di animali che rientrano nella sua alimentazione.
Le particolarità della puzzola europea però non si fermano solo alla grande varietà di luoghi che può abitare e all'alimentazione, ma si estendono soprattutto al suo aspetto caratteristico. Partiamo quindi fornendo alcuni dati di massima che si riferiscono però ai maschi della specie, in quanto questi sono solitamente più grandi delle femmine. La lunghezza della puzzola raggiunge al massimo i 60cm, di cui 20cm di coda; il peso può raggiungere e, quasi mai, superare il chilo e mezzo di peso.
 Il corpo ha una forma slanciata e la sensazione che si ha guardandola, grazie anche agli arti così corti, è proprio quella di un animale lungo e basso in cui il colore che domina è il bruno, più scuro nelle estremità. Il pelo, rado e setoloso, assume una colorazione particolare nel muso dove delle macchie bianche formano una specie di mascherina attorno a gli occhi e sulle orecchie.
Quando ci capiterà di imbatterci in una di queste puzzole quindi, non sarà affatto difficile saperla riconoscere, ma, come detto, è assai raro che questo schivo animale si lasci avvistare.

I siti consigliati
Puledri : Un portale sul mondo dei puledri in cui, oltre ad una breve descrizione generale, si possono trovare consigli su come accudirlo, sulle vaccinazioni necessarie e su come addestrarlo | Ocelot : Il Portale sull'Ocelot, bellissimo felino selvatico dalla splendida pelliccia maculata tipico del Sud America e del Centro America e particolarmente amato negli Stati Uniti, dove fino a pochi anni fa era apprezzato come animale domestico | Certosino : Certosino.it - Il Sito interamente dedicato al gatto certosino, conosciuto per la sua dolcezza e affettuosità. | Assistenza Veterinaria : L'Assistenza del Veterinario gioca un ruolo importantissimo nella salute e nel benessere del nostro animale; ecco allora un portale in cui potrete trovare delle informazioni utili in proposito. |
Siti Dove Compro Passatempi Food
Navigare Facile Meteo Prestiti A portata di Mouse Risultati Calcio